José Mauri
José Mauri (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Arrivato in estate a parametro zero dal Parma fallito e retrocesso tra i dilettanti, il giovane Josè Mauri sembrava possedere tutte le chance di potersi giocare concretamente un posto nel “nuovo” Milan targato Sinisa Mihajlovic. Così di fatto non è stato e, complici le difficoltà riscontrate dai rossoneri in questa prima metà di stagione, il giovane italo-argentino è stato utilizzato dal tecnico serbo in gare ufficiali solo poche settimane fa in Coppa Italia contro il Crotone, nel match valido per i Sedicesimi di finale e vinto con troppa fatica dalla compagine milanista. Più il suo entourage che il ragazzo in sé richiedono spazio e per tale motivo appare sempre più plausibile che a gennaio il centrocampista classe 1996 possa lasciare il capoluogo alla ricerca di una nuova squadra che possa garantirgli maggiore spazio in campionato.

Calciomercato Milan, Donadoni vuole Mauri al Bologna

Secondo quanto riportato dalla redazione de Il Corriere dello Sport sono diverse le squadre interessate a Mauri, ma la più accreditata sembrerebbe essere il Bologna attualmente allenato dal suo ex tecnico Roberto Donadoni, colui che per primo ci puntò facendolo esordire in Serie A. In maglia rossoblù il ragazzo potrebbe ritrovare serenità e continuità con l’obiettivo di ricominciare a mettere in mostra tutte quelle doti che pochi mesi fa convinsero il Milan a lasciare la pista Daniele Baselli, terminato poi al Torino, per puntare tutto su di lui.

Con l’inizio del calciomercato anche gli agenti del calciatore, sempre apparsi restii ad accettare ipotesi di prestito, potrebbero convincersi che lasciare andare il giovane a maturare altrove anche per un breve periodo di tempo possa giovare a tutte le parti. Considerate le conclamate difficoltà a centrocampo del Milan infatti non nuocerebbe affatto ritrovare un valore aggiunto in un giocatore così giovane, che fino a pochi mesi fa era ricercato dai maggiori top club d’Europa, tra cui Bayern Monaco e Atletico Madrid. Se farà bene in una piccola-media piazza potrebbe poi tornare a Milanello con più esperienze e guadagnare maggiore fiducia.

 

Redazione MilanLive.it