Davide Calabria (©Getty Images)
Davide Calabria (©Getty Images)

Uno dei talenti più floridi fuoriusciti negli ultimi anni dal vivaio del Milan è certamente Davide Calabria, classe 1996, duttile ed energico terzino che dopo l’esordio in prima squadra dello scorso anno è entrato di diritto a far parte del gruppo dei big con Sinisa Mihajlovic in panchina.

Interpellato da Sky Sport poco fa, Calabria ha parlato del suo legame naturale con i colori rossoneri e della sua crescita professionale: “Giocare nel Milan per un tifoso come me è straordinario, sono appassionato a questa squadra da sempre. Cerco di lavorare con umiltà, è il mio carattere, vedo al contrario molti giovani talenti che si sentono già arrivati, ma per me non è così. Ho iniziato giocando da mediano, poi al Milan mi sono specializzato come laterale“.

Indelebile il ricordo dell’esordio contro l’Atalanta: “Fu un’emozione inaspettata, avevo fatto qualche allenamento con la prima squadra, Inzaghi mi ha convocato a sorpresa. Ero in panchina a Bergamo e De Sciglio ha avuto i crampi, speravo di poter entrare. Tassotti mi ha dato dei consigli e mi ha tranquillizzato, è stato un esordio lampo ma indimenticabile“.

Infine una battuta su Gigi Donnarumma, il suo più giovane compagno di squadra: “Si vede che è un predestinato, a 16 anni io giocavo negli Allievi, lui è titolare in porta della prima squadra. Ha già le qualità di un grandissimo campione“.

 

Redazione MilanLive.it