squadra casa Milan
(foto dal web)

MILAN NEWS Tuttosport oggi ha fatto la sua analisi sulla squadra rossonera mettendo in risalto quelle che sono state le parole di Silvio Berlusconi dopo il pareggio di San Siro contro l’Hellas Verona. Il presidente del Milan aveva fatto trapelare di vedere un gruppo disunito e poco affiatato, incolpando dunque Sinisa Mihajlovic, il quale ha sempre difeso il proprio lavoro e quello dei suoi ragazzi. Il quotidiano torinese spiega che se la squadra sta dando il massimo, è evidente che vi siano problemi di qualità. Questo organico non è all’altezza dell’0biettivo indicato dalla società, ovvero la qualificazione alla prossima Champions League. Pochi sono gli elementi che troverebbero spazio nelle squadre che stanno attualmente lottando per lo Scudetto e pochi sono anche coloro che nella loro carriera hanno vinto qualcosa. Il gioco poi non eccelle e dunque anche i buoni attaccanti rossoneri fanno fatica a segnare.

Al Milan ci sono anche problemi legati alla personalità e al carattere. Diversi giocatori soffrono i fischi di San Siro e le critiche, manca la cattiveria nel momenti decisivi e pochi si prendono delle responsabilità. Clarence Seedorf a suo tempo disse che tre-quarti della squadra andava cambiata e non aveva torto. Mancano dei leader capaci di prendere per mano i compagni i guidarli fuori dalle difficoltà. Serve intervenire in sede di calciomercato, cacciare l’ennesimo allenatore non servirebbe.

 

Redazione MilanLive.it