Mirko Gori
Mirko Gori (Getty Images)

Importanti dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa da Mirko Gori, centrocampista del Frosinone prossimo avversario del Milan in campionato. Il giovane calciatore gialloblù racconta la sfida di domenica, analizzando il momento dei rossoneri e le possibilità di poter disputare una buona gara: “Ci dovremo affidare al Matusa, in casa andiamo bene. Il Milan è sempre il Milan, anche se è una squadra in difficoltà. Dobbiamo affrontarlo con orgoglio ed impegnarci: alcuni di noi da bambini tifavano per loro. Dobbiamo cercare di dare il massimo e aggredire i rossoneri sin dall’inizio perché hanno i giocatori e il palleggio per poterci mettere in difficoltà in qualsiasi momento, per questo dobbiamo stare molto attenti”.

Il Frosinone in classifica è terzultimo con 14 punti e ed è reduce da due sconfitte consecutive contro Chievo Verona e Palermo; di fronte al pubblico del Matusa tenterà di fare un colpaccio strappando punti importanti in chiave salvezza alla squadra di Sinisa Mihajlovic. Gori ci crede: “Serve ritrovare quella cattiveria che ci ha fatto vincere due campionati; non ci stiamo inventando niente a livello tattico, dobbiamo solo ritrovarci. Se corsa e cattiveria basteranno contro il Milan? Sicuramente sono doti che potranno esserci d’aiuto – riporta tuttofrosinone.comma bisognerà rimanere concentrati per tutta la partita. Anche se il Milan è in difficoltà resta una grandissima squadre, le basi per fargli male ci sono, dovremo sfruttare ogni errore che commetteranno. E’ una partita aperta, dobbiamo recuperare la partita di Palermo”.

 

Redazione MilanLive.it