Roberto Stellone
Roberto Stellone (©Getty Images)

Partita delicata, quella di domani, non solo per il Milan. Il Frosinone ha bisogno di punti salvezza e spera di poter approfittare del momento no dei rossoneri. L’allenatore dei ciociari, Roberto Stellone, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match e ha già rivelato quella che sarà la formazione titolare: “Giocheranno Leali, M. Ciofani, Diakité, Blanchard, Pavlovic, Tonev, Sammarco, Gori, Paganini; Dionisi, D. Ciofani. Il Milan arriverà qui per provare a vincere. Mi aspetto una partita aperta, non faremo una gara di attesa. Ho delle buone sensazioni e sono fiducioso per la sfida di domani. Carpi e Verona hanno fermato il Milan e vogliamo farlo anche noi. Siamo vivi e penso che in casa questa squadra può far male a tutti, lo abbiamo dimostrato nella gara contro la Roma, dove abbiamo disputato una buona gara, anche se non abbiamo raccolto i punti“.

Il Milan arriva a questo match dopo la vittoria contro la Sampdoria in Coppa Italia. Un successo che ha tranquillizzato l’ambiente, ma che di certo non stabilizza la situazione di Sinisa Mihajlovic. Stellone, però, non si fida: “Partita di prestigio, il Milan sta raccogliendo meno delle sue aspettative. Ma squadra ricca di campioni, basta vedere l’attacco. Squadra che ha rosa ampia, sempre una fomrazione che lotterà fino alla fine per entrare nei primi tre posti. Non pensiamo che è una squadra in crisi: rispettare il Milan per le qualità che ha ma sapendo benissimo che se mettiamo in campo quella determinazione e quella rabbia che abbiamo sempre in casa possiamo fargli male“.

Il tecnico del Frosinone ha fornito delle chiare indicazioni su quello che i suoi ragazzi dovranno fare in campo: “Dobbiamo cercare di limitare quelle che sono le loro qualità. E’ una partita che secondo me con la rabbia di poter vincere per noi sarà molto probabile poter vincere. Forse loro non immaginano nemmeno quale potrebbe essere l’ambiente che troveranno e parlo di tifosi, stadio…. Per vincere servono undici leoni“.

 

Redazione MilanLive.it