Primavera Milan (foto acmilan.com)
Primavera Milan (foto acmilan.com)

La Primavera del Milan riscatta la sconfitta nel derby contro l’Inter e torna a vincere in campionato battendo per 3-2 il Cagliari al Vismara. Una partita dalle tante emozioni: con cinque gol, due espulsioni, due rigori (uno sbagliato) e diverse occasioni da una parte e dall’altra. Al 91′ la spuntano i ragazzi di Cristian Brocchi grazie a una rete di Andrea Bianchimano, subentrato nel corso della ripresa, dopo che i rossoneri si erano fatti rimontare i due gol segnati da Patrik Cutrone nella prima frazione di gioco.

Nel primo tempo dopo soli 2 minuti il Milan si è portato in vantaggio con Cutrone su assisti di testa di Felicioli. Il Cagliari, però, è vivo e reagisce subito con un tiro di Serra che si spegne di poco a lato e sempre lui va vicino all’1-1 con una conclusione dall’interno dell’area che termina alta. I rossoneri sono temibili in contropiede, soprattutto con Felicioli, ma non riescono a concretizzare le azioni. E così al 15′ i sardi guadagnano un calcio di rigore per fallo di Llamas su Scanu. Dagli 11 metri si presenta Arras, che però si fa ipnotizzare da uno strepitoso Plizzari. Il Milan crea ancora pericoli con Cutrone, Felicioli e Llamas. Al 23′ Plizzari si salva dopo uno schema su calcio di punizione del Cagliari. Tredici minuti dopo Casiraghi ha una doppia occasione in area avversaria per raddoppiare, ma non è abbastanza preciso. Ancora protagonista Plizzari al 40′ con due grandissimi interventi in pochi secondi che evitano il gol dei rivali. E nel finale arriva finalmente il 2-0 milanista e la firma è ancora di Cutrone su assist al bacio di Turano.

Nella ripresa è stata subito la squadra di Brocchi a farsi vedere con una percussione del solito Cutrone, il cui tiro viene pagato senza troppi problemi da Bizzi. La risposta è di Scanu al 47′, ma la conclusione di sinistro da fuori area non crea preoccupazioni a Plizzari. Al 56′ iniziativa di Serra, che si inserisce in area e calcia colpendo il braccio di Llamas. L’arbitro decreta rigore ed espulsione. Calcia lo stesso Serra, che mette il pallone all’incrocio dei pali. Si fa dura per il Milan in inferiorità numerica, Felicioli scala nel ruolo di terzino sinistro. Al 62′ arriva il 2-2 di Murgia al termine di un’ottima azione del Cagliari. E poco dopo nuova chance per gli isolani sull’asse Murgia-Auriemma, 2-3 vicino. Al 68′ punizione d Murgia bloccata in presa plastica da Plizzari. Al 73′ occasione per il neo-entrato Bianchimano su assist di Turano. E all’81’ Auriemma si fa espellere lasciando i sardi in dieci, parità numerica ristabilita. Al 91′ arriva il vantaggio del Milan con Bianchimano, rete meritata dopo il forcing milanista!

 

Redazione MilanLive.it