Suso
Suso (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Sinisa Mihajlovic stesso ha confermato le indiscrezioni: Suso andrà via a gennaio. Era prevedibile, soprattutto dopo la deludente prestazione offerta contro il Crotone in Coppa Italia. Lo spagnolo non rientra più nei piani del Milan e si prepara ad accasarsi al Genoa. I rossoblu lo avevano già cercato in estate, quando Adriano Galliani propose ad Enrico Preziosi uno scambio alla pari con Diego Perotti. La trattativa non andò a buon fine, anche perché eravamo ormai agli sgoccioli. Ma il corteggiamento del Grifone non si è mai arenato e ora è il momento giusto per chiudere la trattativa, stavolta in positivo.

Calciomercato Milan, Suso-Genoa: prestito di 18 mesi

Appena la sessione di gennaio sarà ufficialmente, si potrà mettere nero su bianco e ufficializzare il passaggio di Suso dal Milan al Genoa. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, lo spagnolo passerà al Grifone con la formula del prestito di 18 mesi, la stessa che è in corso fra i rossoneri e l’Atletico Madrid per Alessio Cerci. Non si tratta, dunque, di una cessione a titolo definitivo: segno che Galliani&co. credono ancora nel giocatore e non si vogliono ripetere gli errori fatti in passato.

In fondo Suso ha 22 anni e può ancora crescere tanto. Le qualità ci sono, ma in questo anno in rossonero non è mai riuscito ad esprimerle concretamente. Il Genoa è un’occasione giusta per migliorare, sia sul piano tecnico con psicologico, con un tecnico come Gian Piero Gasperini che valorizza le fasce. Lo spagnolo potrebbe fare, dunque, lo stesso percorso di M’Baye Niang, ma con ovvie differenze.

Sembra difficile, infatti, che il Genoa possa concludere un’operazione simile senza l’aggiunta di un diritto di riscatto dopo i 18 mesi di prestito. Per saperlo con certezza, bisognerà aspettare ancora qualche giorno e l’apertura ufficiale del calciomercato invernale. Ma una cosa è certa: Suso lascerà il Milan. E di certo non sarà l’unico.

 

Redazione MilanLive.it