Leonel Vangioni
Leonel Vangioni (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANLeonel Vangioni è ancora nel mirino rossonero, almeno secondo quanto riportato dal portale Olè.com.ar. Il terzino sinistro del River Plate ha 28 anni e un contratto che scade a giugno 2016; l’idea di cambiare aria per tentare un’avventura in Europa lo attrae molto. Il club argentino sta cercando di trovare un accordo per un rinnovo biennale o triennale, ma in questo momento l’ipotesi più plausibile sembra essere quella di una cessione a gennaio per evitare di perdere il giocatore a parametro zero nella prossima estate. I Millonarios preferirebbero incassare qualcosa piuttosto di vederlo partire a titolo gratuito.

Calciomercato Milan, Vangioni colpo low cost a sinistra

Sulle tracce di Vangioni, oltre al Milan, ci sarebbero anche Roma, Udinese, Torino e alcune società della Premier League. Per circa 2 milioni di euro può lasciare l’Argentina e il suo passaporto comunitario non ostacola alcuna destinazione europea. L’ex Newell’s Old Boys si sente maturo e pronto per intraprendere un’esperienza nel Vecchio Continente. Da anni è titolare nel River Plate, una delle squadre più importanti sia in patria che in tutto il Sud America. Il Milan già un anno fa aveva pensato a lui, ma il prezzo fissato a circa 7 milioni non favorì il decollare della trattativa. Fu il direttore sportivo Rocco Maiorino in persona a visionare il laterale mancino e a consigliarlo ad Adriano Galliani. Il 2016 potrebbe essere l’anno in cui effettivamente Vangioni si trasferisca in rossonero, ma è ancora presto per dirlo.

Infatti Sinisa Mihajlovic per la fascia sinistra ha già Luca Antonelli e Mattia De Sciglio, dunque non sembra avere l’urgenza di prendere un altro elemento in quella zona del campo. Va detto che nessuno dei due sta particolarmente brillando, però affinché arrivi un nuovo innesto nel ruolo è necessario che un altro parta. Galliani è stato chiaro nel dire che gli acquisti dipendono dalle cessioni. L’amministratore delegato ha ribadito che “Arriva qualcuno se parte qualcun altro”.

 

Redazione MilanLive.it