Suso
Suso (©Getty Images)

Ore 16.15Suso ai microfoni di Sky Sport ha rilasciato le prime dichiarazioni da giocatore del Genoa, anche se per l’ufficialità bisognerà aspettare i primi giorni di gennaio: “Al Milan non ho avuto tante chance e adesso ne ho finalmente una. Questa è una buona squadra anche se non vive un periodo positivo, ma io sono qui a disposizione per aiutare compagni, allenatore e società. Intendo anche dimostrare che dopo l’esperienza a Milano sono più forte“.

Lo spagnolo ha ricevuto il permesso di allenarsi agli ordini di Gian Piero Gasperini ed è molto motivato anche in vista del derby contro la Sampdoria. Già in estate aveva avuto l’occasione di approdare in rossoblu, ma aveva rifiutato e ora spiega il motivo: “Al Milan mi trovavo bene e credevo che avrei potuto trovare più spazio, purtroppo non è andata così. Chi mi ha convinto a trasferirmi a Genova? Tutti mi hanno detto che il Genoa è una buona squadra e una buona società, spero sia così“.

 

Ore 12:45 – Sta finalmente per iniziare la nuova avventura di Suso. Un anno sicuramente non indimenticabile in maglia rossonera, con sei presenze e due gol, ma a sprazzi ha dimostrato di avere delle qualità importanti. E’ per questo che il Milan non ha voluto privarsene in maniera definitiva: l’esterno spagnolo, infatti, è stato ceduto al Genoa in prestito secco per sei mesi con un’opzione di rinnovo a giugno. Un’operazione di mercato che fa bene a tutti: al calciatore, che così ha l’occasione per mettersi in mostra, e alle due società.

Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio sul suo sito ufficiale, Suso è rientrato a Milano dopo le vacanze e poco fa, intorno alle 12:35, è sbarcato a Genova e ha raggiunto l’Hotel NH Marina, sede del ritiro della squadra di Enrico Preziosi. Nel pomeriggio il primo allenamento nel centro tecnico di Signorini di Pegli. Incontrerà i suoi nuovi compagni e potrà iniziare una nuova esperienza in Serie A. La speranza è che Gian Piero Gasperini riesca a valorizzarlo come ha fatto con M’Baye Niang.

 

Redazione MilanLive.it