Mario Balotelli e Jeremy Menez
Mario Balotelli e Jeremy Menez

Un tridente che farebbe impallidire chiunque; l’estro di Mario Balotelli, la rapida genialità di Jeremy Menez, la forza di Kevin-Prince Boateng. L’attacco del Milan nel 2016 avrà in omaggio questi tre calciatori di assoluto talento, dei rinforzi interni che farebbero impallidire chiunque. Lo ha detto anche Sinisa Mihajlovic giorni fa: “Con Balo e Menez a disposizione avremmo avuto alcuni punti in più, sono elementi che fanno la differenza“. Segnale che nei piani dei rossoneri c’è la volontà immediata di puntare su di loro.

Balotelli, come scrive la Gazzetta dello Sport, scalpita dopo aver sconfitto la pubalgia e aver dovuto rinviare il rientro a gennaio prossimo. Contro il Bologna sarà a disposizione e volenteroso di tornare a calcare i campi da gioco. Meno facile la situazione dl francese Menez, alle prese con i forti problemi alla schiena. Si parla di un rientro a fine mese, con un paio di partite con la Primavera per ritrovare il ritmo. I più ottimisti parlano di una convocazione per Milan-Fiorentina, prima gara del girone di ritorno.

L’ingaggio di Boateng è cosa invece già conclusa e certa; dopo i mesi di allenamento a Milanello da ‘ospite’, il ghanese ha rescisso il contratto con lo Schalke ed è pronto a dare una mano ai rossoneri. Un ritorno avallato da Silvio Berlusconi che ha sempre avuto un debole per il duttile ed estroverso talento classe 1987. E sarà un Milan tutto fantasia e qualità quello che accoglierà il nuovo anno.

 

Redazione MilanLive.it