Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (©Getty Images)

Giornata di vigilia quella di oggi e dunque parla Sinisa Mihajlovic. Domani a San Siro si gioca infatti Milan-Bologna, prima partita del campionato in questo 2016 e i rossoneri ovviamente vogliono riprendere da dove avevano finito il 2015, ovvero vincendo come avvenuto con il Frosinone, magari con meno apprensione però. L’avversario è di tutto rispetto e guidato da un allenatore molto bravo come Roberto Donadoni, bisognerà fare molta attenzione.

Ai microfoni del canale tematico Milan Channel l’allenatore rossonero è intervenuto come di consueto per fare le sue considerazioni in vista del match: “Donadoni è un grande tecnico, l’ha sempre dimostrato ovunque abbia allenato. Inoltre è una brava persona. Il Bologna ha fatto il salto di qualità con lui in panchina. Stanno risalendo in classifica e hanno il morale alto. Verranno a San Siro per fare il colpo, ma siamo superiori al Bologna. Però in questi primi 5-6 mesi abbiamo imparato che non possiamo sbagliare l’atteggiamento contro nessuna squadra“.

FILOSOFIA VINCENTE – Mihajlovic ha poi spiegato qual è la ricetta per il successo: “Possiamo vincere contro tutti, ma solamente giocando con rabbia, applicazione e concentrazione. Dobbiamo stare attenti al Bologna, anche perchè loro sono molto pericolosi sulle palle inattive e possiedono giocatori di qualità. Serve prestare attenzione su questi aspetti“.

LAVORO E OBIETTIVI – Il tecnico serbo è molto soddisfatto del lavoro svolto dalla squadra, ma sa che adesso servono i risultati e che bisogna assolutamente vincere a partire dalla sfida di domani contro il Bologna a San Siro: “Abbiamo lavorato sempre benissimo. In 5 mesi non ho mai allontanato alcun giocatore per scarso impegno. Siamo sempre stati uniti. Durante la sosta abbiamo lavorato positivamente e si è creato un bello spirito di squadra. I ragazzi ci tengono a fare bene. Questo 2016 passa da queste prime 3 sfide dell’anno. Se riusciremo a vincerle, poi potremmo affrontare nello scontro diretto con tanta carica la Fiorentina. Passa tutto però dal Bologna, dalla Roma e successivamente dal Carpi. Vogliamo levarci tanti soddisfazioni in quest’anno“.

BOATENG BIS – Non può poi mancare un commento inerente al ritorno di Kevin-Prince Boateng al Milan: “In questi mesi abbiamo parlato con lui e lo abbiamo testato a livello fisico, si è sempre allenato benissimo. Abbiamo deciso di comune accordo di riprenderlo con noi. E’ un elemento duttile e risulterà certamente utile. Ha tanta qualità. In questi mesi non ha mai saltato un allenamento e credo che si meriti questa chance nei prossimi mesi”.

 

Redazione MilanLive.it