Alessio Cerci & Sinisa Mihajlovic (Getty Images)
Alessio Cerci & Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Dopo tante voci e discussioni sembra finalmente sbloccarsi la situazione di Alessio Cerci, calciatore del Milan che sta vivendo una situazione a dir poco particolare. Rilanciato da titolare in autunno da Sinisa Mihajlovic, l’esterno mancino nativo di Velletri dopo qualche discreta prestazione ha mollato la presa, calando nettamente di intensità anche a causa dei fischi del pubblico evidentemente fin troppo sentiti dal calciatore. Cerci oggi è fuori rosa, lasciato fuori dai convocati di Mihajlovic anche per il match di stasera contro la Fiorentina. Motivo principale è l’attesa di un trasferimento altrove.

Calciomercato Milan, si sblocca la cessione di Cerci

Nelle ultime ore sono arrivate finalmente buone notizie sul fronte Cerci; il Milan ha da tempo un accordo di massima per il prestito al Genoa dell’amico Enrico Preziosi, che ha già ottenuto dai rossoneri lo spagnolo Suso ma vuole completare l’organico offensivo con l’ala ex Torino. Lo stesso Cerci ha dato l’assenso al trasferimento, bloccato però da una situazione burocratica complessa: il calciatore classe 1987 è in prestito già al Milan dall’Atletico Madrid fino a giugno prossimo ed inoltre il suo cartellino è controllato al 50% da un fondo del Qatar che gestisce i piani e le finanze del mercato madrileno.

Pare però che dopo alcune resistenze incomprensibili, tale società qatariota abbia dato l’assenso al Milan e all’Atletico consentendo a breve il prestito di Cerci nel club ligure fino all’estate. La partenza di questo calciatore apre nuovi spiragli sul mercato in entrata dei rossoneri, che a questo punto devono virare su un esterno alto abile a giocare nel 4-4-2. La soluzione del ritorno di Stephan El Shaarawy al momento è solo una remota ipotesi, visti anche i precedenti poco fortunati. Il sogno per la fascia resta il talentuoso olandese Anwar El Ghazi dell’Ajax, ma serviranno altri liquidi nelle casse di via Aldo Rossi.

 

Redazione MilanLive.it