Cristian Brocchi (acmilan.com)
Cristian Brocchi (acmilan.com)

Il movimento calcistico italiano potrebbe accogliere un’importantissima novità. Il presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, ha recentemente aperto alla possibilità della formazione delle seconde squadre della Serie A, come già succede in Spagna nelle divisioni inferiori alla Liga BBVA.

Potrebbe trattarsi di una vera e propria svolta, che aiuterebbe sicuramente i giovani calciatori ad aver fin da subito un approccio concreto con il calcio serio, visto che la differenza che passa fra Primavera e prima squadra è ancora abissale. E’ dello stesso avviso anche Cristian Brocchi, il quale, tramite il proprio profilo Instagram, si è dimostrato parecchio entusiasta a questa eventualità: “Speriamo non siano solo parole! Le seconde squadre come in molti paesi esteri, potrebbero rappresentare una svolta per i nostri giovani che potrebbero continuare la loro crescita nei club di appartenenza! Troppa ancora la differenza tra primavera e prima squadra e non tutti possono essere pronti subito per il grande salto, abituarsi a giocare in uno stadio , con i tifosi che potrebbero vedere anche quei giocatori che non trovano spazio per diverse ragioni in prima squadra e che potrebbero utilizzare questa soluzione come un’opportunità! Sono tanti motivi e ne potrei elencare ancora molti ! Speriamo che questa idea non rimanga appunto tale“.

 

Redazione MilanLive.it