Bee Taechaubol berlusconi
Bee Taechaubol e Silvio Berlusconi (foto Instagram)

Fumata grigia, l’ennesima di una trattativa che dura da molti mesi, fuoriuscita al termine della riunione-fiume di questi giorni a Shenzhen, dove la cordata di Bee Taechaubol, interessata al 48% delle quote Milan, ha incontrato i vertici di Fininvest per risolvere alcune questioni relative alla partnership ed ai soci più misteriosi della cordata. Emerge comunque ottimismo dagli ambienti rossoneri, vista la produttività della giornata e mezzo di trattative in Cina.

Il risultato è comunque un viaggio, quello di Mr. Bee in direzione Milano previsto per martedì, quando tornerà per la quarta volta in Italia per dialogare con Silvio Berlusconi e mettere ordine nell’ormai imminente inserimento della cordata cino-thailandese in società, oltre ad aggiornare il Cavaliere in prima persona sugli sviluppi del progetto di espansione del marchio Milan nelle zone più estreme dell’oriente.

La Gazzetta dello Sport oggi ricorda di come anche lo stesso Berlusconi abbia confermato l’incontro imminente con Bee Taechaubol: “Lo vedrò presto, ma non so ancora quando di preciso“, come a mostrare il buono sviluppo delle trattative in essere tra le parti. L’incontro avverrà dunque ad inizio settimana in quel di Arcore, come uno degli ultimissimi step prima del tanto sospirato ‘closing’ che darà linfa vitale al Milan e speranza per un futuro nuovamente ricco e oneroso.

 

Redazione MilanLive.it