Oddo: “Il mio sogno? Allenare un giorno il Milan”

Massimo Oddo
Massimo Oddo (©Getty Images)

Sta cercando di portare in Serie A il suo Pescara entrando così di diritto nel novero dei giovani allenatori di maggior talento in questo momento. Massimo Oddo ha avuto sempre una certa leadership anche da calciatore e sta crescendo in cadetteria guidando una formazione giovane e talentuosa alla caccia di una promozione non così impossibile.

L’ex terzino del Milan e della Nazionale italiana è stato interpellato dal portale Calciomercato.com; nei suoi discorsi a 360° sul calcio di ieri e di oggi, Oddo ha anche ricordato il suo periodo rossonero e la gratitudine che deve alla società di Silvio Berlusconi: “E’ stata la mia più grande squadra per due motivi: una perché mi ha consentito, da piccolino, di entrare nel grande calcio. Quando sono tornato dopo a distanza di anni, il Milan mi ha consentito di vincere tutto e sarò sempre riconoscente a quella maglia e al Presidente”.

Oddo è ancora in contatto con i suoi ex compagni rossoneri, anche loro allenatori attualmente, come Rino Gattuso o Alessandro Nesta: “Siamo stati un grande gruppo e i grandi gruppi non si mollano mai. Tutt’oggi ci sentiamo, io sento spesso al telefono Rino ma così come Andrea Pirlo, come Nesta. Li sento spesso con piacere, alcuni di loro hanno intrapreso una grande carriera da allenatore e gli auguro il meglio perché sono stati grandi anche da calciatori, sicuramente più di me. Il mondo del calciatore è molto diverso da quello dell’allenatore, si devono fare percorsi diversi”.

Infine un desiderio non troppo nascosto per il suo futuro da tecnico: “Guidare il Milan? Credo che tutti gli allenatori che hanno conseguito il tesserino abbiano questo sogno. Adesso non mi sentirei pronto, ho appena iniziato da due anni, ci vuole esperienza. Io ho ancora tanto da imparare e tanti bocconi amari da buttare giù, spero di arrivarci un giorno quello sicuramente”.

 

Redazione MilanLive.it