Mihajlovic, vicino l’addio al Milan: la Coppa non basterebbe

Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (©Getty Images)

Sarebbe un paradosso incredibile se il Milan, a fine stagione, esonerasse ad un anno dalla scadenza di contratto l’allenatore che avrebbe riportato un trofeo nella bacheca rossonera cinque anni dopo l’ultimo trionfo. Dalle ultime informazioni però sembra che Sinisa Mihajlovic non possa salvarsi neanche vincendo l’ambita Coppa Italia in finale contro la Juventus il prossimo 21 maggio.

Lo scrive oggi Tuttosport, che sottolinea come Silvio Berlusconi resti comunque piuttosto scontento dell’andamento in campionato del Milan, rinforzato in estate con colpi da 86 milioni complessivi ma ancora troppo deludente e discontinuo nel proprio cammino, soprattutto quando c’è da affrontare le cosiddette medio-piccole di Serie A. Addirittura un risultato flop già sabato prossimo contro la Juventus a San Siro potrebbe affrettare le cose, riportando Mihajlovic in bilico. A Berlusconi non dispiacerebbe affidare il suo Milan ad un traghettatore, come Cristian Brocchi ad esempio, senza aspettare giugno.

Il paradosso di cui parlavamo prima riguarda proprio il finale di stagione: Mihajlovic ha la possibilità concreta di riportare il Milan in Europa League dopo due stagioni senza qualificazioni alle coppe europee, e di vincere un trofeo nazionale che manca in bacheca dal 2003. Nonostante ciò il suo futuro dovrebbe essere lontano da Milanello, magari alla Lazio, club che è alla ricerca di un tecnico affidabile e che starebbe pensando da mesi proprio a Sinisa.

 

Redazione MilanLive.it