Home Milan News Milan, senti Prandelli: “Brocchi predestinato, ama il bel gioco”

Milan, senti Prandelli: “Brocchi predestinato, ama il bel gioco”

Cristian Brocchi
Cristian Brocchi (foto acmilan.com)

Piovono elogi del mondo del calcio per Cristian Brocchi, il tecnico debuttante che è stato scelto dal Milan per risollevare la situazione dopo il sorprendente esonero di Sinisa Mihajlovic di qualche giorno fa. L’ex mediano, dopo le esperienze alla guida della Primavera rossonera, è pronto al grande salto ed esordirà in panchina domenica sera contro la Sampdoria a ‘Marassi.

La Gazzetta dello Sport ha interpellato Cesare Prandelli, suo ex maestro ai tempi di Verona e Fiorentina, che ne ha parlato benissimo, come di un allenatore già quando giocava a calcio: “Parto dal presupposto che chiunque può fare l’allenatore se si hanno umiltà, passione e capacità di imparare. Ricordo che in allenamento quando c’erano discussioni di tattica e strategia Brocchi era sempre tra i primi a voler imparare, era curioso, approfondiva. Uno di quei calciatori che davano un senso compiuto al lavoro del tecnico”.

Per Prandelli il neo tecnico del Milan è la scelta ideale: “Lo sento ogni tanto, non ho consigli particolari. Se il Milan lo ha scelto deve dire ‘Obbedisco’ e tuffarsi sul lavoro sul campo con le proprie idee. Ha una personalità spiccata che è importante nello spogliatoio, possiamo dire che è un predestinato per la panchina. So che ama far giocare bene le sue squadre, ho visto la sua Primavera solo in tv ma si intuiva una certa organizzazione“.

Infine sul futuro dello stesso Brocchi:40 giorni per valutarlo sono pochi, ma Cristian ha già esperienza alle spalle, è una garanzia, non una scommessa. Gli auguro di restare sulla panchina del Milan a lungo, mi ha regalato tante soddisfazioni in passato e ora si merita questa occasione. La fortuna va ricercata, per me è pronto per questa avventura“.

 

Redazione MilanLive.it