José Mauri
José Mauri (©Getty Images)

José Mauri ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Milan Channel analizzato la prestazione sua e della squadra al termine di Milan-Carpi: “Non è facile giocare contro squadre che si difendono molto come questa sera. La velocità è quello che ci chiede il mister, non è facile però mettere in pratica subito quello che ci chiede. Siamo amareggiati perché potevamo accorciare la classifica, però ormai è andata, pensiamo a Lunedì contro il Verona. Con la Sampdoria è stato più facile perché loro provavano a giocare. Abbiamo provato fino alla fine a vincerla, ma purtroppo non ce l’abbiamo fatta”.

Il giovanissimo centrocampista ex Parma è stato sempre ai margini della rosa, ma con Brocchi questa sera è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante nel match giocando anche piuttosto bene in fase propositiva: “Sono stato fuori 30 partite, ora quando verrò chiamato in causa cercherò sempre di dare il massimo. Non è facile perché non ho trovato continuità in questa stagione. Ringrazio il mister per le belle parole nei miei confronti – riporta acmilan.com -, spero di fare almeno il 50% della sua carriera. Mi ha parlato in maniera molto chiara sin da subito senza promettermi niente. Dal primo minuto contro il Verona dovremo mettercela tutta, bisogna aprire subito la partita perché si chiuderanno”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it