Home Milan News Galliani: “La rincorsa di Balotelli a Dodò mi ha emozionato”

Galliani: “La rincorsa di Balotelli a Dodò mi ha emozionato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:28
Adriano Galliani
Adriano Galliani (© Getty Images)

Nel pre-partita di Milan-Carpi, gara che chiuderà la 34.a giornata di Serie A, ai microfoni di Premium Sport è intervenuto Adriano Galliani. L’a.d. rossonero ha anzitutto parlato di mister: “Vediamo di giocare bene questa partita come abbiamo fatto a Genova, senza fare proclami!”.

Sull’amico Ariedo Braida che oggi compie gli anni: “Con Braida ci siamo sentiti questa mattina, è una storia 40ennale. Adesso non si parla di mercato, ora andiamo avanti. Non è un amico, ma un fratello”. 

Sulla rosa attuale del Milan: “Sono stato definito un sindacalista degli anni 70, Balotelli deve lottare fino al 21 maggio per confermare la sua permanenza qui. Noi gli vogliamo bene, ma Mario sa bene che deve conquistarsi questa permanenza al Milan. Quando l’ho visto rincorrere Dodò a Genova, mi sono quasi commosso. E’ una roba nuova la rincorsa di 40-50 metri. Mi ricordo l’europeo del 2012, era si un bronzo di Riace. Deve ritornare ad esserlo”. 

Su Francesco Totti, ieri autore di due gol a pochi minuti dal suo ingresso in campo in Roma-Torino: “Ho visto la partita di ieri sera, sono stato contento, è un campione. Peccato non averlo preso quando era ragazzino. A quasi 40anni sta dimostrando di essere un grande campione”. 

Sul calciomercato, soprattutto per quanto riguarda il reparto offensivo: “Pavoletti? Prima delle partite non parlo. Abbiamo molti attaccanti fuori, Matri, El Shaarawy in prestito, quindi aspettiamo!”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it