Moras José Mauri
Evangelos Moras e José Mauri (©Getty Images)

Domenica il Milan a San Siro contro il Frosinone è chiamato a riscattare la recente sconfitta contro l’Hellas Verona e anche il precedente pareggio contro il Carpi. C’è un sesto posto da difendere dall’assalto di un Sassuolo distante solamente una lunghezza e pertanto è vietato fallire.

Cristian Brocchi confermerà la formazione  con il 4-3-1-2 che si è vista al Marcantonio Bentegodi con le uniche novità rappresentate dal rientro dalla squalifica di Alex e Mario Balotelli. In difesa ancora spazio a Mattia De Sciglio a sinistra e in mediana a José Mauri. Sulla trequarti confermato l’impiego di Keisuke Honda, chiamato a servire con maggiore puntualità le punte e in particolare quel Carlos Bacca che da un po’ di tempo fatica a segnare. Sarà assente ancora Giacomo Bonaventura.

Nel Frosinone mister Roberto Stellone adotterà il 4-3-3, sperando di sfruttare la velocità di alcuni interpreti che per caratteristiche possono far male al Milan. Soprattutto sulle fasce laterali il tecnico dei ciociari si aspetta di mettere in difficoltà i rossoneri a San Siro. Ha ancora dei dubbi su alcuni uomini, ma le idee su come impostare la gara le ha chiare: chiusura degli spazi, pressing e ripartenze rapide.

Andiamo a leggere le probabili formazioni di Milan-Frosinone.

MILAN (4-3-1-2): Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Montolivo, Mauri; Honda, Balotelli, Bacca.

FROSINONE (4-3-3): Leali; M. Ciofani, Blanchard, Russo, Crivello (Pavlovic); Frara, Gori, Sammarco (Gucher); Paganini, D. Ciofani, Kragl (Dionisi)

 

Redazione MilanLive.it