Manuel Pellegrini
Manuel Pellegrini (©Getty Images)

Il nome di Marcello Lippi potrebbe essere l’ideale per il Milan del futuro, un uomo d’esperienza che conosce il calcio come pochi, italianissimo con pedigree internazionale, farebbe contento sia Silvio Berlusconi che lo aveva già sondato in passato, sia i possibili nuovi investitori cinesi che lo hanno apprezzato anni fa nell’esperienza positiva al Guangzhou Evergrande.

Secondo la Gazzetta dello Sport però sarebbe in ascesa anche un altro nome di alto livello, un allenatore anch’egli molto maturo ed esperto pronto a rilanciarsi dopo l’esperienza al Manchester City. Si tratta di Manuel Pellegrini, 63enne allenatore cileno che è concentrato sulla fine della stagione che vede i citizens in lotta per la finale di Champions League. A giugno lascerà sicuramente il club inglese per l’avvento già ufficializzato di Pep Guardiola al suo posto. Ecco perché Pellegrini diventerà automaticamente un prestigioso allenatore a costo zero, altro profilo ideale per rilanciare il Milan.

Berlusconi potrebbe affidarsi a lui, scegliendo in breve tempo l’eventuale sostituto di Cristian Brocchi in panchina; Pellegrini ama un calcio ragionato ed offensivo, mentalità tecnica tanto richiesta dal Cavaliere stesso. Dipenderà molto però anche dai prossimi cambi all’interno del Milan, visto che la proprietà cinese potrebbe avere idee diverse da Berlusconi, ma un nome prestigioso come quello dell’ex guida del Villarreal farebbe contenti tutti, anche in simbiosi con il già citato Lippi.

 

Redazione MilanLive.it