Mattia De Sciglio (©Getty Images)
Mattia De Sciglio (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANMattia De Sciglio continua ad essere uno dei primi obiettivi di mercato della nuova Juventus. Il terzino del Milan, reduce dall’ennesima annata negativa fra panchina e infortuni, potrebbe lasciare i rossoneri a fine anno per provare a rilanciare la sua carriera, che era iniziata con i migliori auspici nel 2012. In molti, infatti, vedevano in lui il nuovo Paolo Maldini, sia per caratteristiche tecniche e sia per la storia. Ma la crescita di De Sciglio si è bloccata drasticamente qualche anno fa e non ha più ripreso la corsa sperata. In bianconero potrebbe ritrovare il suo padre calcistico: Massimiliano Allegri.

Calciomercato Milan: Juventus, 10 milioni per De Sciglio

Insomma, la Juventus fa sul serio per il calciatore cresciuto nelle giovanili del Milan. L’interesse si è manifestato già durante la scorsa campagna acquisti invernale: la società bianconera aveva chiesto informazioni ad Adriano Galliani e aveva anche abbozzato un’offerta, poi respinta dall’amministratore delegato rossonero perché ancora convinto delle potenzialità del ragazzo. Ma anche in questi mesi, le qualità di De Sciglio sono rimaste inespresse ed è per questo motivo che in estate si potrebbe seriamente pensare ad una cessione. Molto ovviamente dipenderà anche da quello che sarà l’allenatore del Milan per la prossima stagione.

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna di Tuttosport, la Juventus avrebbe offerto al Milan 10 milioni per l’acquisto del terzino. Una cifra sicuramente accettabile per un calciatore che non è mai riuscito ad esplodere. Allegri lo vuole fortemente anche per la sua duttilità tattica: è in grado, infatti, di ricoprire sia la fascia destra che quella sinistra. In questo modo, si rivelerebbe un’alternativa di lusso a Stephan Lichtsteiner ma anche a Patrice Evra (che potrebbe salutare i bianconeri a fine anno). L’ex tecnico rossonero lo conosce benissimo visto che lo fece debuttare in Serie A nella sua recente esperienza in rossonero.

 

Redazione MilanLive.it