Alessio Cerci
Alessio Cerci (©Getty Images)

Una carriera ricca di alti e bassi per Alessio Cerci, attualmente in forza al Genoa in prestito dall’Atletico Madrid dopo l’esperienza di un anno e mezzo al Milan. Cresciuto nel vivaio della Roma, si è poi trasferito alla Fiorentina, dove ha attraversato momenti molto altalenanti. In quel di Firenze non ha comunque lasciato il segno, anche se lo ricordano molto bene… i vigili urbani.

Come scritto da La Repubblica, negli anni in Toscana, Cerci ha collezionato la bellezza di 62 multe per infrazioni del codice della strada: soste vietate, violazioni alla Ztl, passaggi in aree non autorizzate. Una serie lunghissima di verbali, che però l’esterno ex Torino non ha mai pagato. Dopo vari solleciti, i vigili gli hanno inviato quattro cartelle esattoriali con le cifre da versare: si parla di diverse migliaia di euro, che però Cerci non ha alcuna intenzione di pagare.

L’ex Milan ha deciso di presentare ricorso al giudice di pace di Velletri, luogo in cui è nato, che contesta soprattutto la non corretta notificazione degli atti.

 

Redazione MilanLive.it