Cristian Brocchi
Cristian Brocchi (©Getty Images)

Cristian Brocchi al termine di BolognaMilan si è concesso ai microfoni di Sky Sport per commentare l’andamento del match e il risultato finale al Renato Dall’Ara: “La squadra ha avuto un atteggiamento positivo e non ha mollato nelle difficoltà. Come gioco non abbiamo creato come in altre occasioni, ma oggi contava vincere e dobbiamo essere contenti di questo. Coppa Italia? La scadenza è vicina, non abbiamo la possibilità di pensare solo a quella. C’è il campionato e bisogna pensare di partita in partita. I ragazzi mi seguono, però c’è da migliorare. L’altra settimana ci hanno criticati per non aver vinto, anche se abbiamo creato tanto. Oggi abbiamo vinto creando poco“.

Il mister ha proseguito così il suo intervento: “Le difficoltà ci sono entrando a 6 partite dalla fine, anche arrivando in una squadra abituata diversamente. Snaturarla è complicato, ma sono stato scelto per le mie idee e devo lavorare seguendole. Non posso pensare in poco tempo di far praticare ai ragazzi il gioco che vorrei, ma bisogna migliorare di volta in volta. Sto dando il massimo e speriamo di fare progressi in questo poco tempo“.

Brocchi successivamente ha affermato: “Io non penso al mercato, ma al fatto che allenatori molto bravi hanno avuto difficoltà iniziali per poter poi dare idee ai giocatori. Non sono presuntuoso, ma vado avanti per la mia strada. Vedremo se l’anno prossimo avrò la possibilità di cominciare dall’inizio della stagione oppure no“.

Il tecnico ha concluso in questa maniera: “Ho bisogno di giocatori affamati e che vogliano migliorare, che sposino un progetto tecnico e abbiano volontà. Non servono per forza top player, a volte bastano degli ottimi giocatori convinti di ciò che fanno. Berlusconi dice che dipendo dalla finale della Coppa Italia? La società mi ha scelto per le mie idee e non le ho mai cambiate, ne vado fiero. La fiducia data è importante. Allenare il Milan è il sogno di ogni tecnico e quindi per me è un sogno, darò il massimo fino alla fine”

 

Redazione MilanLive.it