Cristian Brocchi
Cristian Brocchi (©Getty Images)

Cristian Brocchi alla vigilia di MilanRoma, ultima giornata del campionato di Serie A 2015/2016, è intervenuto ai microfoni del canale tematico Milan Channel.

L’allenatore rossonero ha così esordito parlando della mentalità che i suoi ragazzi devono avere nell’affrontare le varie sfide, in particolare le ultime di questa stagione: “La partita di domani contro la Roma è molto importante e stiamo lavorando per vincerla. La squadra dovrà dare per forza una risposta importante, deve volere a tutti i costi il risultato e uscire stremata dal campo. Questo è l’atteggiamento giusto, al di là del risultato. Tutti i giocatori devono avere un grandissimo rispetto per la maglia e per i tifosi, noi abbiamo il compito e il dovere di uscire dal campo avendo dato tutto, questo è quello che sto provando a trasmettere al gruppo“.

Successivamente Brocchi parla della situazione degli infortunati, facendo riferimento alla condizioni fisiche di M’Baye Niang e Luca Antonelli: “Niang non è convocabile domani perché sta seguendo un programma personalizzato, è stato fermo 65 giorni e ha avuto un infortunio importante. Però sicuramente sarà a disposizione per la Finale di Coppa Italia. Antonelli va valutato giorno per giorno, ieri è stato sottoposto a un esame ed è andato abbastanza bene, ma non abbiamo la certezza di averlo per la Finale. Speriamo di recuperarlo“.

Il Milan è molto contestato dalla tifoseria in questo momento e il mister lo comprende, però ci tiene anche a difendere il proprio lavoro e ad evidenziare ciò che di buono è stato fatto da quando lui si è seduto in panchina: “Se dovessi fare il tifoso in questo momento sarei anch’io arrabbiato, io però faccio l’allenatore e  sono stato chiamato per cercare di portare qualcosa di diverso e i numeri parlano in maniera chiara. È aumentato il possesso palla, il pressing in fase offensiva. Purtroppo nonostante questi dati non si sono visti i risultati, che li avrebbero evidenziati maggiormente. Mi rendo conto che i tifosi non sono contenti e non lo sono nemmeno io, però sono sicuro che la strada è quella giusta“.

Infine Brocchi parla della Roma, avversario molto forte che punta ancora al secondo posto attualmente occupato dal Napoli: “Non verrà a San Siro rilassata, se la giocheranno per vincere e noi dovremo essere cattivi agonisticamente. La Roma è la squadra più forma del campionato, ha fatto una grande serie di risultati con Spalletti“.

 

Redazione MilanLive.it