Antonini: “Milan, arrivare dietro il Sassuolo è umiliante”

Luca Antonini
Luca Antonini

Altra delusione per il Milan e i suoi tifosi. La Coppa Italia è stata vinta dalla Juventus, nonostante le buona prestazione dei rossoneri, che hanno però evidenziato tutti i propri limiti. L’ex Luca Antonini, intervistato dai microfoni della Gazzetta dello Sport, ha analizzato così la situazione: “È stata  grande partita di carattere. La stagione resta fallimentare perché arrivare dietro al Sassuolo è a dir poco umiliante per il Milan. Spero che si chiarisca in fretta il futuro societario per delineare quella che sarà una campagna di rafforzamento e un nuovo progetto di rifondazione progressiva della squadra“.

Cristian Brocchi ora attende la decisione della società nei suoi confronti. Questo il pensiero di Antonini in merito: “Cristian è un amico, ha il merito di aver riportato un po’ di vecchio spirito Milan nelle ultime settimane e nella finale con la Juve si è visto“.

Amareggiato anche Massimo Taibi, che si è espresso così: “Spero che questa partita entri nel cuore e nella mente di chi resterà in questo Milan e vorrei che si chiarisse alla svelta quello che dovrà essere il futuro della squadra. Ci sono tante buone individualità da salvare, ci sono giovani che in questa stagione sono emersi o comunque cresciuti. Basterebbero due-tre campioni per elevare il livello tecnico e poter competere contro la Juve e le altre grandi“.

 

Redazione MilanLive.it