I figli di Berlusconi in coro: “Papà, vendi il Milan!”

Pier Silvio Berlusconi (Getty Images)
Pier Silvio Berlusconi (Getty Images)

I figli di Silvio Berlusconi si schierano dalla parte della maggioranza dei tifosi del Milan e sembrano chiedere a gran voce al celebre padre la cessione della società. Questo è fuoriuscito dall’ultimo incontro in famiglia nella villa presidenziale di Arcore, dove ieri il patron rossonero ha incontrato come di consueto a pranzo i suoi familiari più stretti. Si è parlato poco del club, ma da quanto scrive oggi il Corriere dello Sport, qualche parola informale sull’argomento sarebbe stata spesa.

Pare che in particolare Marina Berlusconi, presidente holding Fininvest, ed il fratello minore Pier Silvio, che ha grossi incarichi nel settore tele-comunicazioni di Mediaset, avrebbero chiesto a papà Silvio di dare l’ok alla trattativa con il consorzio cinese che sta cercando di acquisire il 70% delle quote del Milan. C’è il buon esempio dell’Inter, che ieri è passata senza troppi indugi in mani asiatiche grazie al blitz del gruppo Suning.

Marina e Pier Silvio sanno bene che sarebbe dura per Fininvest continuare a supportare i costi di gestione e le eventuali ricapitalizzazioni di un giocattolo costoso come il Milan e dunque spingono per la cessione. Berlusconi senior è meno convinto, vuole valutare bene ogni dettaglio e spera ancora in un rientro in scena di Bee Taechaubol, colui che un anno fa aveva proposto l’offerta a suo dire migliore, investendo nel club rossonero ma lasciando il Cavaliere al controllo della maggioranza.

 

Redazione MilanLive.it