Brocchi: “Voglio restare. Spero Berlusconi non venda il Milan”

Cristian Brocchi
Cristian Brocchi (©Getty Images)

Il suo futuro è sempre un punto interrogativo, non solo per gli enigmi riguardanti la panchina del Milan, ma anche per un contratto in scadenza a fine mese che ancora non è stato analizzato. Cristian Brocchi aspetta e spera, la decisione sulle questioni societarie influirà anche sul proseguimento della propria carriera da allenatore.

Intervistato oggi da Sky Sport, il giovane allenatore ex Primavera del Milan ha confermato le proprie speranze: “Continuo ad aver voglia e dimostrazione, il desiderio è quello di restare in sella. Ho già detto che è un sogno soltanto pensare di aver allenato il Milan, la mia squadra da sempre. Ma vorrei anche avere la possibilità di dimostrare che merito questo incarico“.

Chiaro anche il parere di mister Brocchi sul futuro presidenziale: “Mi auguro che Berlusconi non venda il Milan, e non solo perché da questa decisione forse dipenderà anche il mio futuro. Lui ha fatto la storia di questa società, che grazie al suo impegno è diventata una famiglia vincente e prestigiosa. Vedere altra gente al comando, senza che sappia come si fa a governare un club che per 30 anni ha raggiunto vette incredibili, sarebbe molto difficile“.

 

Redazione MilanLive.it