Milan, assalto Juventus per De Sciglio: proposto uno scambio

Mattia De Sciglio
Mattia De Sciglio (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANMattia De Sciglio è diventato uno dei pezzi pregiati del Milan anche in chiave mercato. L’Europeo ha restituito ai rossoneri un giocatore ritrovato e le cui quotazioni sono in netto rialzo.

Adesso l’interrogativo è sulla volontà del club puntarci o meno per il futuro. Dalle ultime indiscrezioni trapela l’intenzione di respingere tutte le offerte e di tenere il terzino. Si è parlato anche di una telefonata di Adriano Galliani a tal proposito. Però sappiamo che quanto di mezzo ci sono molti soldi, niente è impossibile durante le sessioni di calciomercato.

I tifosi milanisti comunque auspicano una permanenza del ragazzo. Ci sono state molte critiche nei suoi confronti, alcune ingiuste, però la speranza è che il calciatore si imponga a Milano.

Calciomercato Milan, la Juventus offre Asamoah per De Sciglio

Un club sempre molto interessato a De Sciglio è la Juventus. Già da mesi si parla dell’interessamento bianconero per il laterale del Milan. A gennaio l’operazione sembrava vicina a potersi concretizzare, perfino. Massimiliano Allegri ha grande stima per lui e dunque lo vorrebbe a Torino, dopo averlo lanciato a Milano.

Secondo quanto rivelato dal quotidiano Il Giornale, la Vecchia Signora propone uno scambio alla pari tra De Sciglio e Kwadwo Asamoah. Una proposta che difficilmente verrà presa in considerazione. Il 27enne ghanese è un buon centrocampista, ma non ciò che serve al Milan adesso. Sarebbe un errore sacrificare Mattia per prendere l’ex Udinese.

Se la Juventus intende provare a prendere il numero 2 rossonero, deve offrire un buon gruzzoletto di soldi oppure una contropartita più gradita. E non vuole dire che ciò poi basterebbe. Se infatti la società di via Aldo Rossi ha davvero blindato De Sciglio, nessuna proposta sarà vagliata. Dopo Euro 2006, i rossoneri sbaglierebbero a farsi sfuggire il ragazzo. Bisogna dargli fiducia e credere in lui per il presente ed il futuro.

 

Redazione MilanLive.it