Cessione delle quote bloccata, il Milan perde 40 milioni

silvio berlusconi barbara berlusconi
Silvio & Barbara Berlusconi (foto dal web)

MILAN NEWS – La situazione in casa Milan è più complessa del previsto secondo quanto riporta oggi il Corriere della Sera che descrive la situazione di stallo all’interno della società come davvero nociva e deleteria. Una trattativa, quella per il passaggio di proprietà dalle mani di Silvio Berlusconi a quelle degli investitori cinesi, che sta entrando in una zona molto pericolante. Non a caso il quotidiano nazionale oggi parla di un ultimatum che avrà Nicholas Gancikoff, uno dei manager di riferimento della cordata cinese, il prossimo 16 agosto.

Gancikoff dovrà comunicare entro quella data se la trattativa potrà proseguire oppure no, sarà dunque un dentro/fuori per i cinesi che stanno impiegando troppo tempo a chiudere l’affare e hanno fatto anche decadere il patto d’esclusiva con Fininvest. Inoltre non sono da sottovalutare i danni economici che il Milan sta subendo in questa fase di stallo societario, non solo a livello di calciomercato, con il raffreddamento di tutte le trattative che potevano rinforzare la squadra.

Il club rossonero avrebbe anche fatto una stima di circa 40 milioni di euro persi a causa dei mancati contratti di sponsorizzazione; al momento il Milan non può rinnovare alcuna partnership commerciale e dunque si contano delle perdite piuttosto ingenti in questa voce del bilancio. E’ sfumato per lo stesso motivo anche il progetto di una Academy calcistica da aprire e sviluppare in Cina, che avrebbe fruttato almeno un paio di milioni all’anno alle casse di via Aldo Rossi.

 

Redazione MilanLive.it