Gustavo Gomez
Gustavo Gomez (Foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Il Milan si affida a Gustavo Gomez. A causa della squalifica di Gabriel Paletta (espulso contro il Torino) e dell’infortunio di Cristian Zapata, Vincenzo Montella non può che schierare il paraguayano, acquistato dal Lanus a inizio agosto per circa 8 milioni di euro. Classe 1993, è un difensore dalle importanti qualità fisiche, elogiato dal tecnico rossonero nella conferenza stampa di ieri: “Eravamo tutti d’accordo su di lui. Ha tempismo, forza, velocità ed è molto concentrato. Viene da un calcio di tempo, quindi ha bisogno di tempo. Sul piano dell’applicazione darà il massimo“. Il calciatore, in un’intervista a Milan TV di qualche giorno fa, si è detto pronto per questo debutto.

Ma il suo primo esame sarà molto complicato. Nonostante la cessione di Gonzalo Higuaìn, l’attacco del Napoli è sempre molto pericoloso, come confermano le amichevoli pre-stagionali degli uomini di Maurizio Sarri. Stasera, come punta centrale, dovrebbe essere schierato Arkadiusz Milik e non Manolo Gabbiadini. Gomez e Alessio Romagnoli sono chiamati ad una grande prestazione per evitare di subire reti.

Gomez (primo paraguayano della storia rossonera) si è detto abituato agli ambienti caldi come quello partenopeo. Inoltre, nella sua breve carriera, ha dimostrato di saper farsi trovare pronto agli esordi. E’ successo nel Libertad agli inizi, poi anche al Lanus (squadra in cui si è consacrato) e con la Nazionale. Con gli argentini, per la verità, non ha avuto subito un grande impatto, ma si è rifatto alla grande nella prima metà del 2016, quando ha aiutato la squadra a vincere il secondo titolo nazionale della sua storia.

 

Redazione MilanLive.it