Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS – Un premio meritato che ha il sapore di una grossa responsabilità capitata al portiere rossonero, uno dei talenti più vividi del calcio italiano attuale. Gianluigi Donnarumma entra ufficialmente nel giro della Nazionale maggiore a soli 17 anni, un record per un ragazzo così giovane che nel giro di un anno ha avuto una svolta personale straripante, anche grazie alla fiducia concessagli da Sinisa Mihajlovic nello scorso campionato.

Il resto è merito del bravo e professionale Gigio, che diventa così il più giovane convocato azzurro in 105 anni a questa parte, il terzo di sempre visto che prima di lui agli albori del calcio italiano spiccano Gavinelli e De Vecchi, entrambi chiamati a 16 anni e tre mesi. Ma a Donnarumma poco importa dei record o dei primati individuali e storici, il suo interesse è giocare ed imparare dai più forti, come avrà occasione di fare in vista delle sfide contro Francia (amichevole) ed Israele (qualificazione ai Mondiali).

Gianluigi Buffon gli farà da maestro e si presenterà già l’occasione di un passaggio di consegne tra il più grande di tutti tra i pali e il suo giovanissimo allievo. Il Milan sorride, anche perché Giampiero Ventura nella lista convocati ha chiamato altri cinque elementi rossoneri: dal confermatissimo De Sciglio ai rientranti Montolivo, Antonelli e Bonaventura fino all’altro esordiente Alessio Romagnoli, che sposa la linea verde della nuova Italia.

Redazione MilanLive.it