Gianluca Lapadula
Gianluca Lapadula (©getty images)

MILAN NEWS – Un test match che servirà non tanto a continuare la preparazione di fine estate, visti i molteplici assenti in casa Milan per gli impegni delle Nazionali, bensì a valutare coloro che giocano meno, i nuovi arrivati ed alcuni giovani talenti della Primavera che potrebbero anche dare una mano nel corso della stagione alla prima squadra.

Il Milan non abbandonerà il 4-3-3 che mister Vincenzo Montella ha indicato da subito come modulo predefinito, ma sarà rivoluzionato nei nomi che lo comporranno. L’attesa principale è per i volti nuovi: non ci sarà Mati Fernandez, l’ultimo arrivato, in Cile però con la propria selezione, mentre alcuni dei calciatori acquistati in estate e visti all’opera solo parzialmente potranno avere una chance.

Bournemouth-Milan, le probabili formazioni

Probabili formazioni (foto gazzetta dello sport)
Probabili formazioni (foto gazzetta dello sport)

Come riporta la Gazzetta dello Sport, oggi a partire dalle ore 17 si vedrà un Milan tutto nuovo e inedito. In porta giocherà Gabriel, rimasto a fare il secondo portiere alle spalle di Gigio Donnarumma. L’unico titolare della difesa vista a Napoli sarà Ignazio Abate, con tanto di fascia da capitano. Si rivede Rodrigo Ely al centro della difesa mentre Leonel Vangioni esordirà dal 1′ minuto a sinistra. Volti nuovi anche a centrocampo con José Sosa provato da regista basso mentre Mario Pasalic giocherà da mezzala, ruolo che sembra calzargli a pennello. Il giovane Niccolò Zanellato completerà il reparto mediano.

Sorpresa in attacco, dove M’Baye Niang occuperà la fascia mancina, Luiz Adriano sarà il punto di riferimento centrale mentre Gianluca Lapadula, ex bomber del Pescara, verrà provato da ala destra, reinventato in un ruolo che forse potrebbe concedergli maggiore spazio per via della concorrenza al centro anche con Carlos Bacca. Il Borunemouth di mister Eddie Howe risponde con un 4-4-2 ma dovrà fare a meno dei nazionali Gradel e Ibe, ma esordirà Jack Wilshere, neo acquisto inglese che piaceva anche al Milan.

 

Redazione MilanLive.it