Mario Balotelli
Mario Balotelli (©Getty Images)

Anche quest’anno Mino Raiola è riuscito a trovare una squadra a Mario Balotelli. Dopo essere stato messo all’angolo dal Liverpool, con Jurgen Klopp che non aveva alcuna intenzione di dare una chance al calciatore, è arrivato il trasferimento al Nizza. I tifosi sono parecchio entusiasti del suo arrivo e si aspettano molto da questa stagione. Intanto l’agente attacca l’allenatore dei Reds, ancora proprietari del cartellino fino al 2018: “Klopp non si è reso conto che Mario è una persona. Gli stessi dirigenti hanno ammesso che l’allenatore non si è comportato bene. Più che scorretto direi che è stato un pezzo di m****”.

Sulla scelta di trasferirsi nel Nizza: “Qui c’è un campionato molto fisico, con stadi nuovi e il gioco è più aperto. In Italia invece le partite finiscono sempre 1­-0 o 2-­1. Se Mario in Italia non vuole tornare? In Italia c’è sempre un’attenzione troppo marcata nei suoi confronti. Ho cercato di trovargli un posto dove possa essere giudicato sul calcio – ha dichiarato a La Gazzetta dello Sport – e non sulla vita privata. L’Italia quindi andava esclusa, anche se, negli ultimi due anni, la sua vita fuori dal campo è stata di una noia mortale”.

Raiola è molto fiducioso in merito e punta fermamente su Balotelli: “Negli ultimi due anni non ha mantenuto le attese e questo si sa. Infatti da questo punto di vista è una scommessa, ma di quelle che farei tutta la vita. Se ti va bene, vinci il campionato. Se va così così, arrivi tra i primi cinque. Se ti va male, amen. Cosa mi aspetto da Balotelli? Venti gol. E se sta bene come ora – conclude -, 20 gol li fa sicuro”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it