Claudio Pizarro
Claudio Pizarro (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANClaudio Pizarro, attaccante peruviano del Werder Brema, è stato molto vicino alla Serie A in più occasioni. A cercarlo sono state principalmente Juventus e Milan, ma non solo: “Sono stato vicino all’Italia più volte. La prima nel 2001: la Juve aveva venduto Zidane e Inzaghi e mi voleva. La trattativa era avanzata, ma andai al Bayern perché conoscevo il torneo e l’offerta era migliore. Il Milan mi ha contattato più volte. L’estate scorsa si fece vivo il Carpi: volevano puntare su di me per salvarsi, ma preferivo tornare al Werder“, queste le sue dichiarazioni rilasciate in una bella intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport.

Pizarro è sempre stato tifoso di una sola squadra in Italia: “Da giovane guardavo il campionato italiano, ero tifoso dell’Inter, mi piaceva Ronaldo e avrei voluto giocare in A“. Ma la sua carriera ha preso un’altra strada. E che strada. Tolte le prime parentesi in patria e una breve al Chelsea, il peruviano ha trascorso la sua vita calcistica in Bundesliga, diviso fra Bayern Monaco e Werder Brema. Con la maglia dei bavaresi ha avuto la possibilità di vincere tutto quello che si poteva vincere in Germania e in Europa. Ma sono i record personali ad essere incredibili: Pizarro è infatti il miglior marcatore straniero di sempre del campionato tedesco, il triplettista più anziano e, infine, nessuno ha segnato più di lui con il Werder Brema.

 

 

Redazione MilanLive.it