Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi, Hal Li e Yonghong Li (Photo by XH Sports)

MILAN NEWS – Finalmente la notizia di giornata è arrivata, il bonifico dalla Cina è arrivato: 85 milioni di euro che andranno nelle casse della holding di Fininvest e che serviranno come caparra per l’acquisto definito del club rossonero che avverrà nel mese di novembre. L’arrivo dei soldi è un segnale di fondamentale importanza che lascia intendere la piena e assoluta volontà da parte degli asiatici di voler chiudere quanto prima la trattativa.

Di seguito il comunicato ufficiale della holding di via Paleocapa: “Fininvest è lieta di confermare il pagamento della Sino-Europe Investment Management Changxing Co.Ltd della seconda rata della caparra stabilita di 100 milioni di euro in accordo con il preliminare per la vendita dell’AC Milan firmato lo scorso 5 agosto. In accordo con le condizioni stipulate, il pagamento dei 15 milioni di euro fu immediato, e oggi gli investitori cinesi hanno pagato a Fininvest i restanti 85 milioni di euro. Questo è uno step importante per la buona riuscita del closing entro la fine dell’anno”.

Come più volte scritto, a rilevare il Milan è la Sino-Europe Investment Management Changxing: società veicolo creato apposta per velocizzare gli investimenti nello sport da parte delle società cinesi. Tra i suoi investitori c’è anche un fondo che ha come azionista proprio il Governo di Pechino. A capitanare la cordata è la società Haixia Capital, il fondo di stato cinese per lo Sviluppo e gli Investimenti e Yonghong Lì. Quest’ultimo è stato fra i promotori del gruppo con cui Fininvest ha lungamente trattato fino alla firma. Altro volto noto è quello di Han Li, che è al momento il rappresentante del consorzio di investitori cinesi.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it