Gabriel Paletta
Gabriel Paletta (©Getty Images)

MILAN NEWS – Dando per scontata l’intoccabilità di Alessio Romagnoli, centrale titolare inamovibile del Milan per il quale il Chelsea avrebbe fatto follie ben volentieri, i rossoneri devono scegliere chi sarà il suo partner ideale da qui almeno fino a gennaio prossimo, quando si aprirà di nuovo il mercato invernale. Non avendo trovato il grosso nome nella sessione estiva (Mateo Musacchio era l’ideale) il tecnico Vincenzo Montella dovrà decidere tra l’esperto Gabriel Paletta e il più giovane Gustavo Gomez.

Due ‘cattivi’ della difesa Milan, come scrive la Gazzetta dello Sport, che finora non hanno dato segnali eccellenti a Montella: l’italo-argentino Paletta si è fatto espellere subito nella prima giornata, per uno sciocco fallo in area su Andre Belotti in Milan-Torino. C’ha pensato Gigio Donnarumma a rimediare alla leggerezza del suo compagno parando in pieno recupero il penalty del pareggio. L’altro, Gomez, invece ha lo sguardo di chi si sente pronto a combattere fino alla morte, ma nella sconfitta di Napoli è sembrato imbarazzato da un esordio così difficile, tanto da risultare non proprio fra i migliori in campo.

Paletta appare in vantaggio, sia per la buona prestazione in amichevole contro il Bournemouth (Gomez era impegnato in Paraguay), sia perché il suo rivale deve ancora rientrare dagli impegni internazionali e lo farà soltanto giovedì prossimo. Di certo Montella non può dire di avere l’imbarazzo della scelta in difesa, bensì l’esatto contrario.

Redazione MilanLive.it