(foto acmilan.com)
(foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Il quotidiano Il Giornale oggi affronta il tema relativo al futuro Consiglio di Amministrazione del Milan.

Viene spiegato che esso non sarà composto esclusivamente da figure cinesi. Nel complesso ci saranno dai 9 ai 12 membri, di cui alcuni che rappresenteranno simbolicamente la società milanese. Ovviamente di fede milanista. C’è l’intento di salvaguardare un po’ l’italianità del club, anche se i nuovi proprietari saranno asiatici.

Va comunque detto che finora a livello manageriale la scelta è ricaduta su personalità nostrane. Non a caso è Marco Fassone il direttore generale e amministratore delegato nominato per la fase post-closing. Anche se, in realtà, sta già lavorando per costituire il futuro organigramma societario. E pensa a persone come Demetrio Albertini e Riccardo Bigon per le cariche di direttore organizzativo e di direttore sportivo. Ad occupare poltrone importanti ci saranno quindi delle figure italiane. Bisogna comunque aspettare un po’ affinché venga ufficializzata la nuova composizione della dirigenza. A novembre le carte saranno svelate.

 

Redazione MilanLive.it