Demetrio Albertini
Demetrio Albertini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Con il passaggio di proprietà del Milan in mani cinesi ci sarà una rivoluzione societaria. Per adesso il nome certo è quello di Marco Fassone, futuro amministratore delegato e direttore generale.

Proprio quest’ultimo sta lavorando per mettere insieme un organigramma dirigenziale che sia pronto per quando ci sarà il closing. Dunque a inizio novembre. Bisogna pianificare il calciomercato di gennaio e le varie strategie della società. Prima vengono scelti gli uomini e meglio è.

Da settimane si parla insistentemente del ritorno di un grande ex giocatore. Era spuntato anche il nome di Paolo Maldini, il quale ha smentito questa possibilità. Secondo quanto scritto da Il Giornale la scelta di Fassone sarebbe ricaduta su Demetrio Albertini. Sarebbe lui a prendere il posto di Umberto Gandini, in procinto di andare alla Roma, nel ruolo di direttore organizzativo. Curerebbe così anche i rapporti in ambito internazionale, con i vari club e le istituzioni del calcio. I contatti sono avviati e ci sono buone chance che il ritorno dell’ex centrocampista si concretizzi.

Nell’agenda c’è poi la scelta di un nuovo direttore sportivo. Il Giornale scrive che il profilo in pole position è quello di Riccardo Bigon, con cui Fassone ha lavorato a Napoli. Infine c’è il settore commerciale, di cui si è occupata Barbara Berlusconi negli ultimi anni. Proprio Lady B e i suoi collaboratori hanno lasciato in eredità alcuni contatti e contratti da poter sfruttare. Uno di questi riguarda il marchio Diesel per le nuove divise. L’accordo con Dolce&Gabbana è scaduto e il Milan si è ritrovato senza finora.

 

Matteo Bellan – www.milanlive.it