Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

MILAN NEWS – Eccezion fatta per l’esordio contro tripletta nel match contro il Torino alla prima giornata, le prestazioni di Carlos Bacca nelle due partite successive contro Napoli e soprattutto Udinese sono stato molto negative. Anche con la nazionale colombiana non ha entusiasmato, sbagliando un rigore nel primo match di qualificazione contro il Venezuela, poi comunque vinto 2-1. L’attaccante del Milan intanto ha rilasciato una breve intervista ai microfoni di Cadena Ser, in cui ha parlato di Unai Emery: “È stato l’allenatore più importante per la mia carriera, il migliore che ho avuto”.

Una stima reciproca anche per l’attuale tecnico del PSG che lo avrebbe volentieri voluto a Parigi. Proprio in merito a questa presunta trattativa Bacca ha riferito: “Avevano contattato il mio agente, ma il discorso non è andato avanti perché non c’erano slot per gli extracomunitari”. Una confessione parecchio clamorosa che conferma le voci estive.

Ancora sul suo ex tecnico ai tempi del Siviglia: “Ha migliorato le mie prestazioni, con lui mi sono sentito a mio agio, anche perché mi ha dato tanta fiducia. Con lui c’era anche una grande amicizia, forse è questa la cosa più importante. Ecco perché sarò sempre grato a lui. In futuro mi piacerebbe tornare a lavorare con lui, ma per adesso sono focalizzato soltanto sul Milan. Mi congratulo con il Psg per la scelta fatta”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it