José Mauri
José Mauri (©Getty Images)

MILAN NEWS – Durante l’ultimo giorno di mercato, il Milan ha ceduto in prestito secco José Mauri all’Empoli. Una piazza ideale per i giovani da valorizzare, proprio come è successo a Leandro Paredes e Piotr Zielinski, oggi due calciatori importanti per Roma e Napoli. I rossoneri sperano di fare lo stesso con l’ex centrocampista del Parma, classe 1996, che non ha trovato molto spazio nella sua prima stagione alle dipendenze di Sinisa Mihajlovic. Ha avuto qualche occasione in più con Cristian Brocchi, che lo aveva elogiato spesso nelle varie interviste e conferenze.

Nonostante le sue buone qualità tecniche, il Milan ha comunque deciso di darlo via in prestito piuttosto che tenerlo in rosa e rischiare di fargli fare panchina tutto l’anno di nuovo. Anche se, con un Riccardo Montolivo sempre più in difficoltà, ora l’italo-argentino sarebbe tornato molto comodo, visto che ha le caratteristiche adatte a quel tipo di ruolo. Proprio nella posizione in cabina di regia, Mauri è stato uno dei migliori in campo in Empoli-Crotone di ieri sera, partita vinta proprio dai toscani per 2-1.

La Gazzetta dello Sport lo ha dichiarato migliore in campo con un 7 pieno in pagella. La ‘rosea’ ha così giustificato il voto: “Qualità e quantità, distribuisce un’infinità di palloni e detta i tempi. Ciò che fa te lo ricordi. Alterna con felice scelta le percussioni alle soste in copertura“.

 

Redazione MilanLive.it