shevchenko
Andriy Shevchenko (getty images)

MILAN NEWS – Evidentemente ai vecchi campioni rossoneri non va proprio giù l’idea di vedere un Milan che in dirigenza possa inserire alcuni personaggi con un passato professionale nelle fila dell’Inter. Nonostante non sia la rivalità cittadina più calda d’Italia, sta scoppiando un gran trambusto per il passato di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, rispettivamente futuri direttore generale e direttore sportivo del Milan cinese, i quali hanno nutrito una ricca esperienza dalle parti di Appiano Gentile.

La conferma di tali malumori arriva dalla battutina di un altro grande ex rossonero, ovvero Andriy Shevchenko, attuale ct della Nazionale ucraina. Presente ieri ad un evento in Italia per la Fondazione Vialli e Mauro, l’ex attaccante ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport che fanno riflettere, anche per l’attaccamento alla maglia dell’ucraino: “Ho sentito che il Milan prenderà alcuni dirigenti dall’Inter. Ora cambieranno anche il nome della società…

Shevchenko si è espresso anche sul possibile ingaggio di una ‘bandiera’ da inserire in società: “Ho già detto che Maldini sarebbe perfetto, ma anche Albertini e Costacurta hanno i profili giusti: servirebbero per dare una nuova visione. Tassotti? Nella vita si fanno delle scelte, il Tasso sta bene dove sta e io sono felice di averlo con me in Ucraina”.

Redazione MilanLive.it