Aleksander Ceferin
Aleksander Ceferin (©Getty Images)

Come previsto già da qualche giorno, è Aleksander Ceferin il nuovo presidente dell’UEFA. La votazione di oggi in quel di Atene ha dato ragione all’avvocato penalista sloveno, 49 anni, membro del consiglio ormai da un lungo periodo. E’ dunque lui a sostituire lo scomodo Michel Platini, che ha dovuto abdicare dalla poltrona del massimo organismo calcistico europeo per via dello scandalo in cui è stato coinvolto assieme all’ex numero uno Fifa Josep Blatter.

Ceferin ha battuto nettamente il suo rivale, l’olandese Michael van Praag, mentre il ‘reggente’ spagnolo Villar aveva già ritirato la propria candidatura. Ceferin ha una visione del calcio globale, come scrive Calcioefinanza.itmolto diversa da quella di Platini e dovrà trovare un compromesso tra i grandi club europei e quelli delle leghe minori. Intanto lo sloveno si è detto sfavorevole alla composizione della Superlega, che avrebbe avvantaggiato solo i club più ricchi, ma allo stesso tempo non è concorde neanche con la rivoluzione della Champions League nel triennio 2018-2021, quando avranno più privilegi campionati e squadre che storicamente hanno avuto i maggiori trionfi nel continente.

 

Redazione MilanLive.it