Vincenzo Montella Suso Giacomo Bonaventura
Vincenzo Montella, Suso e Giacomo Bonaventura (©Getty Images)

MILAN NEWS – In occasione di Milan-Lazio di stasera, Vincenzo Montella farà delle modifiche di formazione. Non tattiche, ma di uomini. Dopo aver escluso Carlos Bacca contro la Sampdoria, stavolta tocca a Giacomo Bonaventura, che sarà sostituito da José Sosa e dal rientrante Juraj Kucka. L’ex Atalanta viene da prestazioni poco convincenti: il nuovo ruolo da mezzala non riesce ancora ad interpretarlo nel migliore dei modi, ma in più c’è anche una condizione mentale poco brillante.

Un turno di stop, per rimettere a posto le idee – come si dice in questi casi -, non può fare altro che bene al ragazzo, che continua ad essere comunque l’uomo di maggior qualità del centrocampo rossonero. E proprio per questo motivo c’è assolutamente bisogno del miglior Bonaventura: si ha la netta sensazione che solo con lui al top della forma si possa iniziare ad intravedere qualcosa di meglio a livello di gioco. Il ruolo di mezzala lo ha già ricoperto, ma mai con questo tipo di consegne. E’ una questione di abitudine e applicazione, uno come lui può fare bene in qualsiasi posizione.

Oltre all’aspetto puramente mentale, la panchina può fargli bene anche per rimettere benzina nelle gambe. E’ quello che spera di fare Montella con questa decisione: speriamo possa andare bene proprio come successo con Bacca. E speriamo anche che si risolva velocemente la questione contratto per Bonaventura. Mino Raiola è in pressing da tempo e ha già avviato i contatti con Adriano Galliani. Un adeguamento è obbligatorio, visto che guadagna meno di tanti meno importanti di lui. Ma questo, in ogni caso, non può essere motivo di mancata applicazione.

 

Redazione MilanLive.it