Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Per tutta la lunghissima estate 2016, tra voci e trattative di mercato, il nome di Carlos Bacca è stato utilizzato a piacere dai media italiani ed internazionali, in particolare per due motivi: si tratta di un centravanti appetibile e dunque molto richiesto a livello europeo e perché il Milan, suo club d’appartenenza, sembrava aver deciso di sacrificarlo per ottenere i soldi necessari ad agire successivamente sul mercato in entrata.

Tante le voci sul destino di Bacca, che però non hanno trovato riscontri se non per una trattativa abbozzata con il West Ham, soluzione mai troppo apprezzata dal giocatore. Bacca ora è rinato nel Milan, è capocannoniere della sua società e sembra di nuovo intoccabile, ma le insidie del mercato estero sono ancora dietro l’angolo.

Calciomercato Milan, il PSG ci riprova per Bacca

L’indiscrezione odierna di Tuttosport fa venire nuovamente i brividi ai tifosi del Milan, almeno a coloro che pensavano di essere ormai certi della permanenza a lungo termine di Bacca; pare che il Paris St-Germain sia tornato alla carica per cercare di strappare a gennaio il centravanti colombiano, pupillo del tecnico Unai Emery con il quale Bacca ha lavorato già due stagione consecutivamente in quel di Siviglia.

Già in estate c’era stato un primo sondaggio esauritosi però in maniera negativa, visto che Bacca non ha passaporto comunitario e il PSG aveva già esaurito i posti per i non iscritti UE; lo stesso Emery in conferenza stampa bocciò la possibile trattativa proprio per l’impossibilità di ingaggiare l’attaccante dal Milan, che altrimenti sarebbe stato uno dei primi obiettivi. Bacca stesso si è sempre detto legato al tecnico basco e pronto a lavorare di nuovo con lui in Francia. Il ritorno di fiamma potrebbe essere possibile magari con la partenza di un big dell’attacco parigino (Hatem Ben Arfa in primis). Ma il Milan per lasciar andare il suo bomber chiederà moltissimi soldi a qualsiasi pretendente.

Redazione MilanLive.it