M’Baye Niang
M’Baye Niang (©getty images)

CALCIOMERCATO MILAN – Nel corso della sua lunga e succosa intervista rilasciata oggi alla Gazzetta dello Sport M’Baye Niang ha avuto anche il tempo di raccontare un recente retroscena di mercato che lo ha visto coinvolto in prima persona. L’attaccante francese, classe 1994, soltanto oggi sta finalmente avendo un ruolo primario all’interno del suo club d’appartenenza, mentre un anno e mezzo fa era servito un prestito al Genoa per farlo rigare dritto e maturare.

Ma i destini del Milan e di Niang quasi un anno fa potevano dividersi definitivamente per via di un’offerta molto allettante giunta delle parti di Milanello e presa parzialmente in considerazione dal club rossonero. Ma alla fine si è deciso di andare avanti assieme per non sprecare l’investimento di Adriano Galliani, al tempo ancora non esploso definitivamente.

Calciomercato Milan, Niang svela: “Potevo andare al Leicester”

Nell’intervista pubblicata dalla ‘rosea’ quest’oggi si leggono le parole di Niang stesso, che conferma le voci di gennaio scorso, quando il Leicester City di Claudio Ranieri aveva provato a strapparlo al Milan, si dice con una proposta formale da circa 16 milioni di euro: “Era gennaio, due-tre giorni prima del derby. Mi chiama il mio procuratore: “Il Leicester ha fatto un’offerta al Milan”. “E loro?”. “Per loro non ti muovi”. Anche per Mihajlovic: “Stai qui e fai pure gol nel derby”. Rimasi, e senza rimpianti. Anche dopo il titolo del Leicester, tanto il rischio era di fare la riserva di Vardy: lì sono pieni di soldi, ti pagano 20 milioni e poi magari non ti fanno giocare“.

Niang avrebbe potuto vincere la Premier al primo colpo accasandosi nella rosa dei Foxies, ma il francese ha preferito il Milan, anche se la lesione alla caviglia gli ha tolto spazio nel girone di ritorno. Ma il desiderio di Niang è quello di giocare un giorno in Inghilterra, essendo stato già molto vicino all’approdo in due occasioni: “La Premier poteva essere e un giorno spero sarà: giocare lì è un mio sogno, il calcio giusto per il mio stile di gioco. Poteva essere due volte: la prima quando scelsi il Milan, anche se il Caen aveva già accettato le offerte di Arsenal e Everton. La seconda a gennaio scorso”.

https://www.youtube.com/watch?v=k3Pz8UXfnfw

Redazione MilanLive.it