Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS – Fondamentalmente il progetto richiesto e tanto sponsorizzato da Silvio Berlusconi fino a qualche mese fa si sta pian piano consolidando all’interno del Milan, nonostante lo storico presidente passerà la mano a breve ad una cordata cinese che farà della globalizzazione e dell’internazionalità alcune delle proprie caratteristiche primarie per rilanciare il club. Ma ad oggi il Milan è una squadra giovane, fresca, con un’età media molto bassa. E con ampia prevalenza di italiani in rosa.

Il Corriere dello Sport analizza i dati di un Milan, quello di Vincenzo Montella, che punta soprattutto sui talenti nati dopo il 1990, soprattutto nel reparto difensivo visto che, Gabriel Paletta a parte, tutti i recenti titolari sono ragazzi in rampa di lancio e dall’avvenire assicurato. Gianluigi Donnarumma, il portiere campano classe ’99, è l’esempio naturale di un processo che vede il Milan odierno ricercare forza e qualità anche dal proprio settore giovanile, uno dei più floridi del calcio italiano. Ed alle sue spalle è addirittura pronto a debuttare un classe 2000 come Alessandro Plizzari, altro portierino niente male.

Contro la Fiorentina domani sera dovrebbero essere ben sette su undici gli italiani in campo dal 1′ minuto; l’attacco composto da Suso, Carlos Bacca e M’Baye Niang è l’unico reparto completamente straniero, nonostante l’ala francese sia ormai da anni nel nostro campionato e si sia integrato al meglio. E l’età media, grazie ai ben nove Under 23 in formazione, continua a scendere. Per il bene soprattutto del Milan del prossimo futuro.

Redazione MilanLive.it