Gianluigi Donnarumma (©Getty images)
Gianluigi Donnarumma (©Getty images)

MILAN NEWS – E’ passato quasi un anno, precisamente undici mesi, da quando un giovanissimo portiere, dal fisico e dalle fattezze già mature, faceva il proprio esordio tra i pali della porta milanista in Serie A, impressionando tutti per la sicurezza con cui ha immediatamente interpretato questo ruolo ricco di responsabilità. Gianluigi Donnarumma, 17enne estremo difensore del Milan, domenica ripartirà dal Sassuolo, proprio la squadra con cui ebbe nell’ottobre scorso il suo battesimo del fuoco con la prima squadra.

Fu una scommessa di Sinisa Mihajlovic, che in realtà lo teneva d’occhio in allenamento già da tempo e decise di scalzare Diego Lopez, deludente fino a quel momento, e inserire il giovanissimo Gigio come portiere titolare. In realtà il tecnico serbo lo avrebbe voluto far esordire a Genova già a fine settembre, ma il primo tentativo avvenne contro la squadra di Eusebio Di Francesco. Un esordio fortunato visto che il Milan vinse 2-1 in casa e iniziò una serie di tre successi consevutivi.

Come scrive oggi Tuttosport domenica Donnarumma vivrà un suo piccolo amarcord, ma dopo quasi un anno è un portiere già molto maturo e responsabile, uno degli intoccabili del Milan di Vincenzo Montella. Inoltre mancherà sicuramente lo spauracchio Domenico Berardi, che proprio in quel match di ottobre 2015 punì Gigio con una punizione velenosa sul suo palo, in quello che fu il primo e forse ultimo errore di gioventù del forte portiere campano.

Redazione MilanLive.it