Berlusconi vola negli USA. Intanto il Milan sceglie il d.s.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (©Getty Images)

MILAN NEWSSilvio Berlusconi è contento di questo Milan; lo ha ammesso un paio di giorni fa Adriano Galliani, il suo più fidato collaboratore all’interno del club rossonero, facendo intendere come quest’anno, almeno finché sarà ancora al timone della squadra, non intende intervenire con frecciatine e giudizi poco positivi nei confronti del lavoro di Vincenzo Montella e del suo Milan.

Viene da pensare che gli 80 anni abbiano fatto diventare più buono il temuto patron, sempre pronto a mettere zizzania all’interno di staff e dirigenza con le sue idee tecniche e strategiche precise. Ma le condizioni di salute non eccelse impongono a Berlusconi di non strafare ed il presidente, dopo i festeggiamenti di giovedì scorso, è volato a New York per un doppio impegno, secondo la Gazzetta dello Sport: ufficialmente per una visita di controllo al cuore, visto che con lui è partito anche il dott. Zangrillo, suo medico di fiducia. Ma si parla anche di contatti di lavoro con Rupert Murdoch, il magnate di Sky forse interessato al pacchetto Mediaset Premium.

Mentre Berlusconi pensa più a se’ stesso e ai suoi affari, il nuovo Milan targato cinese comincia a formarsi: oggi è il giorno del nuovo direttore sportivo, visto che Massimiliano Mirabelli, uomo scelto da Marco Fassone in persona, si legherà ufficialmente a Sino-Europe Sports accettando la proposta di lavorare dall’altra parte dei Navigli. La dirigenza rossonera del futuro è in via di sviluppo, senza continuità con il passato.

 

Redazione MilanLive.it