Paolo Maldini
Paolo Maldini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Quest’oggi La Gazzetta dello Sport ha messo in evidenza quanto lontano sia il ritorno di Paolo Maldini. Troppa distanza tra le sue richieste e l’offerta fattagli da Marco Fassone per conto dei cinesi.

Il quotidiano sportivo nazionale ha spiegato che ci sono divergenze sul ruolo che la bandiera rossonera andrebbe a ricoprire. Sia a livello di competenze che autonomia. L’idea della futura dirigenza del Milan era quella di avere una triade Fassone-Mirabelli-Milan per prendere decisioni condivise. Ma sembra che Paolo alcune scelte voglia prenderle da solo. Inoltre pretende di incontrare direttamente i cinesi per conoscerli e comprendere meglio il progetto. Ha avuto modo di parlare solo con Han Li, rappresentante della Sino Europe Sports, e non gli è bastato. Per trovare l’accordo serve che le parti si vengano incontro. Altrimenti salta tutto.

Intanto La Gazzetta dello Sport ha riportato l’elenco delle 10 competenze che Paolo Maldini avrebbe se accettasse il ruolo di direttore tecnico che gli è stato offerto. Ve lo proponiamo di seguito.

1. Prendere le decisioni dell’area sportiva con Fassone e Mirabelli.

2. Definire le linee guida per il settore giovanile.

3. Su richiesta dell’a.d., partecipare ad alcune trattative di mercato.

4. Rappresentare il Milan nelle sedi istituzionali come Uefa ed Eca.

5. Gestire i rapporti tra società e squadra.

6. Essere un riferimento con la squadra, presente agli allenamenti.

7. Viaggiare con la squadra nelle trasferte.

8. Diventare ambasciatore del club.

9. Gestire l’inserimento dei nuovi acquisti.

10. Sovraintendere al rispetto del regolamento.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it